IL POTERE DEL SINGLE-TASKING

Come concentrarsi su una cosa alla volta in modo da poter ottenere di più, senza stress

SINGLE-TASKING: UNA COSA ALLA VOLTA, IN CIASCUN CAMPO DELLA VITA

La strategia del single-tasking ha come scopo il perseguimento degli obiettivi in maniera brillante.

Si possono ottenere molte cose, ma non contemporaneamente, a meno di rinunciare alla qualità del risultato.
Non si può contemporaneamente costruire una carriera, rimettersi in forma, scrivere un libro, praticare uno sport a livello agonistico, avere figli e viaggiare per il mondo.

Ma si possono fare tutte queste cose nel corso degli anni.

Io mi concentro di volta in volta sulla priorità principale di ognuna delle aree della mia vita, che ho categorizzato così: relazioni, carriera, salute, apprendimento, denaro.
Ciò significa che non lavoro mai su più di un grande progetto. O scrivo un libro o creo un corso online. Studio un argomento alla volta. E passo da periodi in cui risparmio ad altri in cui cerco di investire il mio denaro. E così via.

Queste categorie naturalmente sono personali: ognuno può categorizzare la sua vita come preferisce. L’importante è capire come farlo. Altrimenti non c’è struttura. E quando non c’è struttura c’è il caos.

***

GESTIRE I PROPRI DESIDERI

Prima di definire gli obiettivi e identificare le priorità su cui concentrarsi, è necessario migliorare la propria capacità di concentrazione. Altrimenti quando si imposta un obiettivo e si cerca di concentrarsi sul suo raggiungimento, si finisce per ritrovarsi, nel giro di pochi giorni, a gestire di nuovo più cose contemporaneamente.

Occorre cambiare la propria mentalità e passare dal “voglio tutto” all’ “apprezzo ciò che ho”.

In altre parole bisogna imparare a controllare i propri desideri.
Come scrisse Epitteto, filosofo greco antico, esponente dello stoicismo di epoca romana: “la libertà non è assicurata dalla soddisfazione dei desideri, ma dalla rimozione del desiderio”.

Tutto questo non significa che non si debba desiderare di migliorare la propria vita.

Al contrario! L’intero scopo della vita è progredire, migliorare. Quindi non bisogna aver paura di porsi degli obiettivi e aspirare a grandi cose.

Il segreto sta semplicemente nel perseguire una cosa per volta. Delegando le attività non prioritarie.

***

PRATICARE IL SINGLE TASKING

Un esercizio utile per allenarsi consiste nel provare, per una settimana, a fare solo una cosa alla volta.

Ad esempio:
– fare una passeggiata o un allenamento senza ascoltare musica
– mettere il telefono in modalità non disturbare per l’intera giornata
– non guardare il telefono mentre si parla con qualcuno
– mentre si lavora, concentrarsi su un’attività per volta
– durante le riunioni non controllare la posta elettronica

Ciò vuol dire ESSERE PRESENTI.

***

IMPOSTARE UN OBIETTIVO PER OGNI AREA DELLA TUA VITA

Solo se si riesce a controllare i propri desideri e mettere in pratica la teoria di “fare una cosa alla volta” si è pronti per applicare la strategia del single-tasking alla propria vita.

Meno ci si fa distrarre dai desideri e tanto più si diventa affidabili.

Si diventa persone che fanno quello che dicono e che raggiungono gli obiettivi.

E quando si inizia a realizzare una cosa dopo l’altra, aumenta l’entusiasmo e si ottiene slancio ed energia.

È così che le persone diventano felici e benestanti.

E’ così che si raggiungono tutti i propri obiettivi, diventando gli artefici della propria vita.

In quest’ottica delegare diventa fondamentale per potersi concentrare con la certezza di non lasciare nulla al caso. Se vuoi saperne di più contattami!

E tu cosa ne pensi? Sei per il multi-tasking o il single-tasking?

Scrivilo nei commenti!

Seguimi sui Social e non ti perdere i prossimi articoli!

A presto,

Cristiana

Facebook: cristianacarbonipa

Linkedin: cristianacarboni

Instagram: Cristiana.Carboni

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *